Rimsa - Lampada Scialitica Pentaled 63N a Soffitto

aggiungi ai preferiti

PENTALED 63N non abbaglia: grazie al principio di luce indiretta, la lampada orientata in differenti posizioni non abbaglia il chirurgo e gli assistenti

Lampada
Cod. 00003353 | 2100000003353
Lampada Scialitica Pentaled 63N a Soffitto - Lampada
Qt. confezione: 0
Qt. imballaggio: 1
Iva: 22%
su ordinazione
Scheda prodotto

Intensità luminosa mt.1: 160.000 lux
Temperatura colore: 4.500/5.000 K
Diametro esterno riflettore: Ø 630 mm

E' un'apparecchiatura ad altissima tecnologia progettata per garantire eccellenti prestazioni.
Essa è composta da 63 riflettori ellittici suddivisi in 7 moduli da 9 Led ciascuno.
La focalizzazione dei moduli avviene meccanicamente ruotando l’impugnatura.
La molteplicità delle sorgenti luminose e il sistema di luce riflessa permettono di ottenere l’effetto scialitico, per una illuminazione tridimensionale e senza ombre.
PENTALED 63N non abbaglia: grazie al principio di luce indiretta, la lampada orientata in differenti posizioni non abbaglia il chirurgo e gli assistenti.
La dimensione del campo illuminato si regola meccanicamente con impugnatura in relazione alla tipologia di luce che la specialità chirurgica richiede.
La regolazione del campo luminoso è uno dei requisiti primari per una lampada da chirurgia. Naturalmente l’impugnatura è sterilizzabile.
Le ridotte dimensioni e la leggerezza del riflettore conferiscono maneggevolezza e stabilità al prodotto.
I comandi posti sulla tastiera a membrana attivano le funzioni di:

  • selezione della temperatura di colore 5000°K e 4500°K
  • regolazione dell’intensità luminosa fino a 160 Klx
  • acceso/spento
  • EndoLed con selezione colore (luce di supporto per operazioni in endoscopia)

La temperatura di colore solare a 5000°K stimola la concentrazione del chirurgo, non affatica la vista, riproduce fedelmente il colore dei tessuti e aumenta la definizione dei contorni.
La progettazione modulare della scheda elettronica di alimentazione dei Leds garantisce continuità di luce anche nel remoto caso di guasto ad un Led.
La luce è protetta da uno schermo diffusore in vetro smerigliato temperato, la rotazione è a 360° senza fermi sia sull’asse centrale sia su quello laterale, con piste a contatti striscianti per la trasmissione della corrente.

E-comfort
La luce indiretta, caratteristica insostituibile delle lampade Pentaled, garantisce al chirurgo una luce fredda, di profondità e confortevole.
Ciò avviene grazie all’utilizzo di una parabola appositamente calcolata per riflettere in modo puntiforme sul campo operatorio la totalità dei raggi luminosi emessi dal Led senza alcuna dispersione.
Il risultato così ottenuto permette di:

  • ridurre il numero di Led utilizzati,
  • diminuire la temperatura irradiata sul campo operatorio.

Grazie al principio di luce indiretta il chirurgo e gli assistenti non sono mai infastiditi dalla luce emessa e possono operare senza affaticamento visivo e soprattutto senza fenomeni di abbagliamento.